Home » Chi siamo

Un parco da esplorare dove l'acqua è protagonista

L'alto e medio corso del fiume Sarca interessa più di 50 km di fiume partendo dalle sorgenti glaciali per giungere fino alla forra del Limarò, là dove si entra nel basso corso della Sarca. Questo lungo tratto di fiume attraversa tre diverse vallate passando da paesaggi alpini con verdi prati pascolati, a zone più collinari dove sono i vivaci colori dei campi coltivati a prevalere. Esplorare questo territorio significa passare, nell'arco di pochi chilometri, dalle famose località turistiche della val Rendena al cuore istituzionale e identitario della comunità giudicariese ospitato nella Busa di Tione, fino a giungere al centro termale di Comano circondato da un anfiteatro rurale di rara bellezza che è stato recentemente riconosciuto Riserva della Biosfera UNESCO. Ben 10 aree protette si trovano collegate fra loro dai numerosi affluenti del fiume Sarca, vera e propria spina dorsale del Parco Fluviale. Aree protette che assieme al limitrofo Parco Adamello Brenta ospitano ambienti naturali sensazionali, casa di molte rare specie di flora e rifugio per bellissimi animali selvatici. L'alto e medio corso del Parco fluviale della Sarca è dunque un mix di territori diversi, tutti da scoprire e che possono essere esplorati percorrendo i sentieri che si snodano lungo i corsi d'acqua.

foto della pagina
La Sarca verso Tione
(foto di RR Sarca_GP)
foto della pagina
Torbiera di Fiavé
(foto di RR Sarca_GP)
foto della pagina
Ambiente di forra del Limarò
(foto di RR Sarca_GP)
 
QR Code