Home » Territorio » Cultura e società

La Val Rendena

La val Rendena, località fra le più note e frequentate del Trentino, ha inizio a sud con la confluenza fra il torrente Finale nella Sarca (m.562) e termina a nord con il passo di Campo Carlo Magno (m.1682) che la divide dalla val di Sole. Con le sue vallate laterali misteriose e selvagge, è famosa per i suoi boschi ed i pascoli che fanno da cornice alle cime dei ghiacciai Adamello - Presanella e delle Dolomiti di Brenta. Una valle immersa nella natura, in cui l'uomo si trova a convivere con gli esemplari di orso alpino, in cui la vita è scandita dai ritmi delle stagioni. Una valle che richiama ogni anno migliaia di visitatori grazie alle proprie bellezze naturalistiche protette dal Parco Naturale Adamello Brenta.

Una valle ricca di tradizioni
Numerose sono le tradizioni che da secoli scandiscono i ritmi della vita di montagna della comunità rendenese. Fra queste, famose sono alcune feste popolari e sagre come la "desmontegada", la folkloristica sfilata delle giovenche di razza Rendena che verso la fine dell'estate rientrano dall'alpeggio. Inoltre numerose sono le sagre di carattere enogastronomico che nel corso dell'anno celebrano i prodotti tipici della valle, fra cui i salumi ed i formaggi (famosa è la Spressa delle Giudicarie D.O.P.), i canederli, i funghi, la polenta, la selvaggina e la grappa aromatizzata con frutti selvatici e piante d'alta quota.

Antica vetreria a Carisolo
(foto di archivio pnab_Guido Moncalvi)
 
QR Code